Fuorisalone 2011: green route

by Redazione, 8 aprile 2011

Torna l’appuntamento con il design, l’architettura, lo stile al FuoriSalone 2011 di Milano, che si terrà dal 12 al 17 aprile.

zona_tortona

Dopo la retrospettiva che abbiamo dedicato su co-housing all’edizione 2010, vogliamo ora anticipare alcuni eventi da non perdere quest’anno. Il filo conduttore che traccia il percorso proposto da co-housing al Fuorisalone 2011 è l’eco-sostenibilità, tema che ci sta molto a cuore, sul quale abbiamo sempre posto un occhio di riguardo.

Molte opere e artisti presenti al FuoriSalone si distintinguono per l’innovazione e la capacità di fondere tecnologia, design e eco-sostenibilità. Ed è proprio in questo connubio che sta l’unicità di questo evento: uno sguardo rivolto al futuro dell’innovazione e al futuro della terra.

Abbiamo selezionato una serie di eventi che crediamo meritino di essere vissuti, oltre che visitati:

Cominciamo con “Sparkling, ecologically correct“, che si terrà dal 12 al 17 aprile in via Tortona, 37

Esiste un imperativo cui nessuno può più sottrarsi: salvaguardare le poche risorse rimaste e assumere un modello di vita etico in ogni azione quotidiana.
Su questa base si è costruito l’evento di “Sparkling, ecologically correct” e su questa coerenza ha operato nel ricercare e selezionare coloro che rappresentano, di anno in anno, l’evento.

Attraverso espositori selezionati con cura, novità e idee originali, Sparkling presenta, infatti, uno stile di vita sostenibile, in linea con una nuova coscienza ambientale.

ecologically

Giunta alla sua quinta edizione, Sparkling ha confermato l’impegno e la qualità propositiva nel mondo del sostenibile, tanto che oggi può considerarsi uno dei punti focali del FuoriSalone nell’ambito del pensare e del vivere “green”. Entrando nella dimensione Sparkling saremo circondati da sculture di carta illuminate dalla luce radente dei faretti, da pannelli sospesi che racconteranno la storia di chi partecipa e del motivo che ha permesso loro di essere presenti a questo evento. Un’esperienza rara, capace di rendere protagonista lo spettatore.

E sempre dal 12 al 17 aprile appuntamento con Milano Green Festival, presso Triennale Bovisa.
milano_green

Milano Green Festival è un progetto indipendente che vuole riflettere sul presente e sul futuro di Milano, sperimentare materiali e tecnologie innovative per l’ambiente e la comunità urbana, creare un circuito di entertainment sensibile ai temi ambientali e sociali, creare nodi di comunità e di rete impegnati su questi temi.

Il dialogo tra l’eco-innovazione e l’arte, più in generale la creatività, è la chiave interpretativa di Milano Green Festival. Per rendere la tecnologia più attrattiva e la creatività più solida, con l’ambizione di far emergere nuovi talenti, soprattutto tra i più giovani.

Ci aspettano artisti, prodotti e servizi green, laboratori, convegni e musica all’insegna dello stile e del rispetto per l’ambiente.

Proseguendo lungo la nostra green route, da non perdere Eco-ntamination, presso lo Spazio Botta, via Carlo Botta 8.
econtamination

Econtamination vuole “contaminare” la vita quotidiana con l’idea di sostenibilità ambientale, attraverso oggetti di uso comune. Saranno esposti vestiti, prodotti per il corpo, bici, borse e accessori in versione green: una nuova vita agli oggetti che possono essere riutilizzati attraverso le tecniche del “design sostenibile”.

Per concludere, in via Savona, 52 si terrà anche quest’anno Ortofabbrica, dove design, artigianato, architettura, arte e moda collaborano ad un modello condiviso di eco-sostenibilità, recupero e stile.

Angelo Grassi - Linea Vegetale, Tavolo1

Durante l’edizione 2010 abbiamo avuto modo di vivere da vicino questo evento, ideato e realizzato da Angelo Grassi, e possiamo dire che si tratta di un’esposizione capace di trasportare gli spettatori in una dimesnione quasi irreale, dove il cemento della città viene sovrastato dal verde e dalla bellezza degli oggetti. Anche quest’anno Grassi presenterà le sue creazioni insieme ad altri creativi. Siamo curiosi di scoprire quali novità ci attendono.

Queste sono solo alcune tappe della “green route” da seguire al FuoriSalone 2011. Altri numerosi eventi, mostre, convegni, aperitivi e tanto altro aspettano il pubblico in una Milano che cambia aspetto e si colora di arte, stile, buon gusto, creatività e, naturalmente, eco-sostenibilità… Quando parliamo di FuoriSalone il rispetto per l’ambiente di certo non può mancare:)

Commenta la notizia

Lascia questi due campi così come sono: